Uccise perché erano donne

GdRUn mio racconto, La bestia, è stato selezionato fra i tre finalisti della IV^ edizione del concorso Giallo di Romagna.

Il premio, indetto dal comune di Bagnara di Romagna (RA), è riservato a gialli brevi che abbiano come tema centrale la violenza sulle donne. Per quanto mi riguarda, è riuscito a estrapolare dal mio cilindro un racconto dopo oltre un anno di silenzio e cappelli vuoti. Non solo, mi ha anche fatto rifluire sangue nella maltrattata vena creativa ributtandomi in pista. Presto, volenti o nolenti, vedrete apparire altre mie nuove opere.

Intanto La bestia verrà pubblicato assieme ai compari finalisti e ad altri prodi in un’antologia celebrativa.

La premiazione avverrà sabato 23 novembre 2013 alle ore 17.00 nella Sala Consiliare della Rocca Sforzesca di Bagnara di Romagna, piazza IV Novembre. A quanto pare ci sarò anch’io, a dar prova di lettura in pubblico e a fare a cazzotti con l’imbarazzo. Chi fosse da quelle parti, si faccia vivo: prometto grandi figuracce e un paio di giri al bar.

Sambusi e illustrazioni

Da oggi, 13 gennaio, e per sei settimane uscirà a puntate su Nulla dies sine linea il mio racconto Sambusi. Lo trovate a questa pagina.

Se non lo avete ancora letto, è il momento giusto per farlo: parla di un viaggio lungo lo Stivale di un uomo disperato, un ragazzo somalo, un immigrato clandestino schiavizzato e in fuga dalla

continua

Xanax, Ombre, Schatten

Domani (giovedì 6 maggio), nell’ambito della mostra fotografica ombre || schatten, di Tomas Ewald e Ugo Carmeni, verrà presentato a Venezia, presso il fantastico spazio del Sale Docks, il mio ultimo racconto, Xanax, scritto per l’occasione. Parte di esso verrà letto pubblicamente, grazie al cielo non da me, che purtroppo non ci potrò essere, ma da un paio di attrici teatrali. Sarà anche possibile portarsene via qualche copia, e presto sarà anche disponibile su questo blog.

Durante la serata, che comincerà verso le 19:00, sarà proiettato il film documentario San Clemente, di R. Depardon e S. Ristelhueber, girato nel 1980 sull’omonima isola veneziana e nel suo ospedale psichiatrico. Proprio quest’isola sarà la protagonista di Xanax, racconto di un passato da cancellare e di rimorsi non redimibili.

Storie, narrazioni, sguardi obliqui

↑ Grab this Headline Animator

Bookmark and Share